Guardiani della Galassia Vol. 2.

Regia: James Gunn - Anno: 2017


Incipit
1980, in Missouri. Meredith Quill viene accompagnata in un’escursione nei boschi dal suo fidanzato alieno, dove lui tempo prima ha piantato un seme alieno.

Trentaquattro anni dopo, sul pianeta della razza dei Sovereign. I Guardiani della Galassia sono stati assoldati per proteggere degli oggetti molto preziosi da una creatura che vuole impossessarsene. A missione compiuta e a ricompensa ottenuta, i Guardiani ripartono a bordo della loro navicella, ma vengono quasi subito attaccati dai Sovereign. Si scopre che uno dei Guardiani ha trafugato alcuni degli oggetti difesi poco prima. Deus ex machina, i Guardiani si salvano e riescono a rifugiarsi su un pianeta nelle vicinanze. Qui conoscono il loro salvatore: il padre di uno dei Guardiani, scomparso poco prima della nascita del figlio.

Analisi del film
Film realizzato con criterio. Storia ricchissima d’azione, con montaggio e regia che valorizzano ogni inquadratura senza che si rischi di perdere particolari, al contrario di tanti altri film analoghi dove si ha appena un’idea vaga di quello che sta succedendo, per colpa del montaggio serratissimo.

immagine tratta dal film

Oggettivamente
Un film d’azione vivace e che non annoia quasi mai durante la sua visione, tranne forse il finale.

Soggettivamente
A parte una piccola scenetta a circa metà film, che mi ha un po’ disturbato perché non sono una persona bigotta, il 96% del film mi è piaciuto molto e mi ha divertito parecchio. Il finale, quel 4%, a mio parere manda in merda tutti i 130 minuti precedenti.


Il mio giudizio: